Chi sono

about me (e la sindrome del Wanderlus)

Ciao, volete sapere chi sono? Bene siete approdati sulla pagina giusta!

Sono Tania, mi sono laureata in Discipline delle arti, della Musica e dello Spettacolo (D.A.M.S.) all’Università degli Studi di Bologna e successivamente ho approfondito le mie competenze conseguendo il Master in Management dello Spettacolo dell’Università commerciale Luigi Bocconi e dell’Accademia di Arti e Mestieri del Teatro alla Scala.

Ho iniziato a lavorare nel teatro dai tempi dell’Università, poi, per dieci anni mi sono occupata di produzione del Teatro d’Opera. Ho organizzato numerosi eventi di spettacolo, tra cui anche concerti, oltre a mostre, presentazioni di libri ed altri eventi.

Al momento lavoro per ResExtensa, una compagnia di danza riconosciuta dal Ministero e mi occupo, come freelancer, di social media management e creazione di siti web con i principali CMS.

La mia avventura nel mondo dei Blog è iniziata, non per gioco come spesso accade, ma per sfida con me stessa  e soprattutto per assecondare la passione per i viaggi e per la comunicazione.

Nel 2013 il teatro per cui lavoravo è stato commissariato ed io mi sono trovata senza lavoro, dopo aver dedicato tanto tempo ed impegno a percorrere quella strada.

A quel punto ho capito che dovevo seguire un’altra via, che non aveva lo stesso odore di legno e polvere delle tavole di un palcoscenico, ma sapeva più di the verde sorseggiato davanti al computer, di aria nuova e di libertà.

Era dai tempi della mia tesi di laurea che argomenti come media, marketing e .com giravano nella mia testa ed era da allora che l’idea buttarmi nel web mi stuzzicava. Finalmente è arrivato il momento di provarci, di spiccare il volo e provare a fare qualcosa di nuovo, di entusiasmante, che fosse mia e basta.

E’ così che ho iniziato a guardarmi in giro, mi sono rimessa a studiare, ho aperto una pagina Facebook, poi un blog su WordPress.com, dopo su Zingarate.com. Per tutti ho scelto il nome Wanderlust, questo termine derivante dal tedesco wandern (di escursione) + lust (desiderio), è ampiamente diffuso nel vocabolario inglese per indicare il bisogno di affrontare l’ignoto, le sfide e di fuggire. Oggi la parola wanderlust è usata anche per indicare un vero e proprio disturbo bipolare, quello della difficoltà di restare in un determinato luogo, contro la necessità di viaggiare.

In questo blog voglio raccontare non solo i miei viaggi, ma anche le mie esperienze ed i miei pensieri su tanti argomenti.

Mi piacerebbe ricevere la tua opinione su ciò che scrivo, perciò lascia pure un tuo commento!

Buona lettura,

Tania